Torna al corso

Corso di formazione per caregiver professionali di persone con demenza

0% Completo
0/0 Passi
  1. Modulo 1: Tipi di demenza e diversi approcci per i professionisti
    3 Argomento
    |
    1 Quiz
  2. Modulo 2: Caregivers di persone che vivono con demenza
    7 Argomento
    |
    1 Quiz
  3. Modulo 3: Terapia di stimolazione cognitiva (CST) per le persone con demenza
    9 Argomento
    |
    1 Quiz
  4. Modulo 4: Ambienti favorevoli alla demenza
    5 Argomento
    |
    1 Quiz
Avanzamento del Modulo
0% Completo

Scopo

L’obiettivo è formare il caregiver professionale, che può visitare una persona a casa propria o lavorare in un ambiente di casa di cura, o in un centro diurno. Questa persona sostiene e si prende cura della persona affetta da demenza, aiutando anche a sostenere e promuovere la propria autonomia e benessere psico-fisico secondo i bisogni di quella persona.

Risultati di apprendimento

Dopo aver completato questo argomento, lo farai:

  • Acquisire le conoscenze di base per svolgere le attività quotidiane di cura della persona bisognosa.
  • Fornire una migliore qualità della propria vita e della vita della persona assistita
  • Relazionarsi con i familiari, se coinvolti, interfacciandosi con loro in caso di chiarimenti o necessità.
  • Gestire una corretta comunicazione con il paziente
  • Acquisire le conoscenze e le competenze relative all’igiene personale, al movimento e al primo soccorso.
  • Acquisire le conoscenze e le competenze necessarie per l’uso di apparecchi e ausili in uso

Introduzione

Questo tema risponde ai bisogni e alle competenze del contesto socio-economico che caratterizza il territorio regionale, in particolare a fronte di cambiamenti quali l’invecchiamento della popolazione, l’aumento della diminuzione della spesa sociale, l’esternalizzazione dei servizi da parte dei Servizi Pubblici, l’erosione dei livelli di demenza e il periodo di tempo in cui le persone convivono con la demenza, il contributo familiare all”’assistenza diretta dei parenti, e alle mutate esigenze nel campo dell’assistenza sociale come la rete familiare in rapida evoluzione.

2.1.1 Competenze di assistenza

Le Caregiving Skills possono essere classificate in due grandi categorie: soft skills e competenze tecniche legate alla cura della persona affetta da demenza.

L’assistenza centrata sulla persona è un prerequisito per lo sviluppo di una cultura dell’assistenza adeguata. Pertanto, un caregiver competente per una buona gestione della cura del paziente deve comprendere e fornire questo con la persona in prima linea nella sua mente.

È fondamentale che il caregiver stimoli l’anziano o il malato di demenza in attività che lo facciano sentire attivo e utile; nel far loro mantenere la loro autonomia e autostima; assicurare che la vista e l’udito degli anziani siano efficienti ed efficaci (con o senza ausili).

Alcune di queste abilità sono elencate di seguito e vengono apprese durante il corso.

  • Preparare e somministrare i pasti, prestando attenzione alla dieta (se indicata dal medico), alle caratteristiche della persona incaricata e al rispetto delle sue abitudini.
  • Mettere in ordine e pulire l’ambiente di vita della persona e provvedere all’igiene personale
  • Rilevare e analizzare le caratteristiche personali e i bisogni della persona affetta da demenza, per orientare l’attività di assistenza e creare un buon clima relazionale con il beneficiario diretto (e anche con i familiari in visita).
  • Promuovere la socializzazione e favorire il mantenimento dell’autonomia (es. uscire, fare compagnia alla persona, ascoltare, parlare, guardare la TV, leggere), partendo dalle preferenze della persona con demenza.

2.1.2 Competenze morbide e tecniche

  • Competenze trasversali:
    creatività, osservazione acuta, empatia, pelle spessa, gestione dello stress, risoluzione dei problemi, assertività, comunicazione, pazienza e potere dell’essere per potenziare e motivare. Queste sono le competenze più importanti che un caregiver deve avere quando lavora sia con persone anziane che con persone con demenza.
  • Competenze tecniche relative alla cura della persona:
    Identificare i bisogni sottostanti. Tali esigenze sono essenzialmente riconducibili alla cura, all’igiene e al movimento della persona assistita. Inoltre, l’assistenza è anche finalizzata alla preparazione e somministrazione dei pasti e alla promozione della realizzazione della vita sociale della persona affetta da demenza.
  • Competenze tecniche anche in relazione alla cura dell’ambiente del malato di demenza:
    Svolgere attività domestiche di base e mantenere le condizioni igieniche e di sicurezza degli spazi utilizzati. Queste attività richiedono ora una maggiore attenzione anche per proteggere la persona da altri virus e batteri, come la situazione generata dalla diffusione del Covid19.

Sinossi

Punti chiave:

  1. È importante che il caregiver comprenda i bisogni fondamentali della persona con demenza e le cure di base necessarie
  2. Queste abilità di base includono la cura personale e l’assistenza domestica
  3. È essenziale comprendere la “cura centrata sulla persona” (vedi argomento 4)

Lista direferenze

  • Kristina M. Kokorelias, Rachelle Ashcroft, How Dementia Caregivers Make Health Service Decisions: A Scoping Review and Implications for Grounded Theory Studies, SAGE Open, 10.1177/2158244020914396, 10, 1, (215824402091439), (2020).
  • Nicola Diviani, Claudia Zanini, Rebecca Jaks, Mirjam Brach, Armin Gemperli, Sara Rubinelli, Information seeking behavior and perceived health literacy of family caregivers of persons living with a chronic condition. The case of spinal cord injury in Switzerland, Patient Education and Counseling, 10.1016/j.pec.2020.02.024, (2020).

Ulteriori letture